Mongolia.it
INNO
2.925 tugrik = 1 euro







Bair Davaa, il guru dei massaggi
che "vede" l'energia degli uomini

Intellettuale della Buryazia odierna, Bair Davaa,  vive da tre  anni a New York e svolge la sua preziosa attività presso il Centro Buddhista, Mongol Energy Healing, con il suo elaborato sistema di massaggi. Infatti, è l’unica persona alla quale è permesso avvicinare, per i trattamenti e massaggi, il Grande Lama Yondon Mani. Suo figlio Ayan, soltanto 7 anni, sempre grazie al sistema educativo del padre, ha giocato molto professionalmente  pareggiando una partita di scacchi con il grande campione mondiale Karpov  e diventando così una vera piccola star in Burayzia e nella cerchia degli intellettuali moscoviti. Al momento  suo figlio si dedica allo sport e si sta preparando ad entrare all’Università.

Caro Bair akh, sono felicissima di avere la possibilità di intervistarla. Per favore, ci racconta un po’ di se stesso e della sua professione e di quelle attività che svolge adesso? Come è cominciata  la sua passione per le scienze e come tutto ciò si è trasformato nella sua professione?
Cara  Ayana, forse sarò un po’ spontaneo nelle mie risposte… Non è facile rispondere su alcune cose in modo breve, ma cercherò di fare del mio meglio... Io studiavo in un villaggio  a 120 km da Ulan Ude, e comunque partecipai alle tutte olimpiadi  di matematica, fisica , biologia , chimica. Vinsi parecchie olimpiadi in matematica , perciò ai tempi sovietici ero premiato con l’invito ad andare in “ Artek”,  il miglior centro estivo dell’ Ex Unione Sovietica. Così dopo la scuola riuscii ad entrare con successo all’ Università Statale di Bauman a Mosca, ma dopo  due anni mi trasferii a Ulan Ude di nuovo alla  facoltà d’economia dell ‘Università di Agricoltura per laurearmi nel 1994 e subito dopo  sposarmi. Appena laureato ebbi una figlia che  chiamammo Ayana. Tutto questo cominciava a prepararmi per quello che faccio adesso, il mio destino di voler aiutare le persone a guarire. I lama ed alcuni sciamani mi dicevano di diventare uno di loro, altrimenti non ci sarebbe stata la calma e tranquillità nell’ avvenire per generazioni … Io non ci credevo a quello che mi dicevano e quindi facevo quello che ritenevo giusto per me per sviluppando  i miei affari che tra l’altro non andavano bene affatto. Inoltre ci fu una grande tragedia, la perdita della nostra amata figlia in un  incidente d’auto  all’ età di appena un anno e otto mesi. Neanche adesso  riesco a calmare il mio profondo dolore … Così  dopo poco più di nove mesi  abbiamo avuto un figlio, per me lui ora  è tutto … L’ abbiamo chiamato Ayan.  La tragedia mi ha convinto a mettermi sulla strada per guarire le persone,  aiutarle , e piano piano  la vita ricominciò ad andare  avanti..Ho fatto gli studi con alcuni grandi maestri buddhisti, e  siccome  pratico da sempre  le arti marziali, sento e direi VEDO l’energia delle persone … Inoltre   decisi all’ epoca di approfondire il mio sapere sugli studi di TANTRA ovvero lo scorrimento infinito dell’ energia, quindi tutto ciò ha rinforzato la mia sensibilità e capacità di sentire l’energia..

Quindi, che cos’è l’energia per Lei?

Allora, parliamo un po’ dell’ energia, delle dimensioni dello spazio e del tempo. Da quando pratico le arti marziali , nei momenti migliori ( ovviamente nei miei limiti) del mio stato fisico e mentale ho avuto esperienze incredibili di rottura delle  dimensioni e un certo allungamento del tempo. Durante dei combattimenti con un rivale  nel momento in cui davo un colpo, facendo un passo verso di lui … lo attraversavo come fosse un burro e nello stesso tempo vedevo i suoi movimenti tremendamente rallentati, in altre parole  avviene il fenomeno di allungamento del tempo. Normalmente e consapevolmente questo è impossibile da ripetere. Il fondatore di aikido  Morikhei Uesibo   possedeva alla perfezione questo tipo di “ arma” e riusciva consapevolmente ad entrare in questo stato e  ripetere questo modo di vedere le cose ed agire. In questo senso, direi, almeno un po’ sono riuscito anche io a “ sfiorare appena appena” quel che si chiama  spazio dimensionale e tempo… Queste cose fenomenali accadono solo con la perfezione fisica…
Un'altra esperienza  con lo spazio dimensionale  e il tempo l’ho sentita tramite la meditazione  sul vuoto al lago di Baikal... In quei momenti riuscii a vedere una infinita quantità di cose come :” una sabbia dorata” nella nostra  dimensione di  spazio,( facendo la meditazione a Mosca, per esempio, la “ sabbia dello spazio” che vedo non è “ dorata” , ma vuota, senza energia)…  Quindi, in questo modo vedo l’energia..Quindi tutto dipende dove  la respiriamo, nei luoghi “ puliti” respirandola sentiamo subito più forza , ci sentiamo una emozione di  gioia che è inconfondibile  come, per esempio,  stando sulle montagne.. Alle persone è dato di sentirla, ma non vederla..Invece, io scoprii  queste due vie di conoscere e riconoscere “ l’energia” tramite  una continua  perfezione fisica e le pratiche spirituali…
 

Quindi non solo insegnamenti buddhisti , ma anche tanta fisica e matematica ad alto livello?

Come dicevo prima, studiavo bene sia a scuola che all’università, ero molto appassionato sia della matematica , che della fisica… la curiosità e  il grande interesse per queste materie mi hanno permesso di capire o almeno credo,  la profondità degli insegnamenti buddhisti ...La fisica  delle particelle elementari e il buddhismo sono molto vicini fra di loro, perciò qui vorrei dare come esempio una parte di un articolo “ Secondo la fisica moderna tutto si materializza dal vuoto”...Questo VUOTO prese il nome di “ campo kvantistico” , “ campo di zero” o “ matrix”. Il vuoto contiene l’energia che si materializza.

La materia consiste in energia concentrata — questa è una scoperta fondamentale della fisica del ventesimo secolo.
Negli atomi non ci sono particelle dure, mentre tutti gli oggetti consistono dagli atomi .Allora perchè gli oggetti sono duri? Se mettessimo un dito contro il muro, il dito non passa, perche?

Tutto questo dipende dalla diversità delle caratteristiche degli atomi e  della loro carica elettrica. Ogni tipo di atomo ha il suo tipo di vibrazione,  questo definisce le differenze  delle qualità degli oggetti fra di loro dal punto di vista della fisica. Se fossimo capaci di regolare le vibrazioni degli atomi del nostro corpo, saremmo anche capaci  di attraversare tranquillamente  un muro qualsiasi.  Purtroppo la vibrazione degli atomi della nostra mano e  degli atomi del muro sono molto simili, perciò si crea resistenza fra di loro.


Per qualsiasi tipo di interazione è necessaria la presenza di risonanza vibrazionale?
Questo è molto facile da capire con un esempio semplicissimo.   Puntando la luce di una  torcia  contro un muro di pietra,  la luce sarà  , diciamo, bloccata dallo stesso, ma al contrario le onde del telefono cellulare  passano tranquillamente attraverso lo stesso muro.  Mentre uno legge questo testo, tramite il suo corpo  passano grandi quantità  di vari tipi di  onde:  onde provenienti dallo spazio, segnali degli apparecchi radio, di milioni e milioni di telefoni cellulari , radioattività dalla terra, sole, oggetti della casa  etc. etc.

Non riuscite di sentire perché a noi è dato solo vedere la luce, sentire solo il suono. Anche se siete in una stanza silenziosa  e state seduti con gli occhi chiusi, tramite sole vostra testa passano milioni di voci delle persone che stanno parlando al cellulare, messaggi radio, notizie televisive .Voi non sentite niente solo perché  non c’e la risonanza  fra gli atomi del vostro corpo e tutta questa inondazione di onde magnetiche . Ma se c’è il minimo di un tipo di risonanza, voi reagite subito .Per esempio, a voi viene di pensare di una persona cara quando quella persona aveva appena pensato di voi .Tutto in questo mondo  è sottoposto alle leggi di risonanza. Il mondo consiste in  energia ed informazione. Einstein , dopo lunghissima riflessione disse:” Unica realtà esistente in quest’ universo è il campo.” Come le onde del mare sono la creazione del mare, tutto ciò che è materiale  ovvero organismi, pianete , stella, galassie  , tutto ciò è la creazione del campo.

Allora, viene spontanea  la domanda, come si crea la materia da un campo? Quale forza dirige la materia?
Gli studi degli scienziati hanno condotto verso una risposta molto inaspettata. Fondatore  della fisica kvantistica  Mark Plank  durante il suo discorso per il  Premio Nobel  disse:” Tutto in questo Universo si crea ed esiste grazie alla forza. Dobbiamo  supporre, che dietro questa forza sta la consapevole coscienza che effettivamente  è la vera matrix di qualsiasi materia“.

La Materia che dirige la coscienza.

Invece alla fine del 20° secolo e all’inizio del 21°  nella fisica teorica  sono emerse nuove idee che riescono a spiegare le strane qualità delle particelle elementari. Le particelle possono emergere dal vuoto e scomparire all’ improvviso. Quindi gli scienziati presuppongono la possibilità dell’ esistenza delle galassie parallele. Potrebbe essere che le particelle si trasferiscono da una dimensione dell’ universo all’ altra parallela.  Queste idee furono sostenute da grandi celebrità come Stephen Hawking, Edward Witten, Juan Maldacena e Leonard Susskind.

 Secondo  la fisica teorica --- L’ universo ricorda qualcosa come una matreshka russa, quindi è fatto  da grande quantità di rilievi” matreshki”, ognuno dei quali è il mondo parallelo .Quelli che stanno vicini  sono molto simili, più lontani sono, meno si assomigliano. Perciò, per entrare da un rilievo in un altro non servono le navi spaziali. Tutte le possibilità esistono già una nell’ altra. Per la prima volta queste idee furono espresse da alcuni scienziati verso metà del 20°secolo, e alla fine del 20° e l’inizio del 21° secolo hanno avuto le loro prove matematiche.  Meno male, perché  solo qualche  centinaio di anni prima per queste teorie sarebbero stati bruciati al rogo e dichiarati fuori di testa.u
Tutto proviene dalla vuoto. Tutto sta nel movimento. Gli  oggetti sono solamente una illusione. La materia consiste di energia, e tutto è creato dal pensiero.

Così tutte le scoperte della fisica kvantistica non contengono niente di nuovo, tutto ciò  già sapevano  gli antichi saggi. Per esempio, nelle antiche scritture segrete buddhiste , raggiungibili solo ai pochi eletti, si diceva  chenon c’era la differenza fra i pensieri e  gli oggetti.

“Tutto in questo mondo è riempito dall’energia,
L’ universo reagisce al pensiero,
L’energia segue l’ attenzione.”

Questo era un esempio tratto da un articolo che, in poche parole è difficile fare più breve di così.
Mentre curo le persone, io lavoro con il campo energetico di queste persone, ch’ è una cosa molto interessante . Se  la concentrazione raggiunge i massimi livelli, si può leggere la persona nel pensiero, perché  si riesce ad entrare nella stessa risonanza di questa persona. Perciò, quando si parla sul vuoto nella filosofia buddhista  , si tratta dell’ energia, ma scoprire  come lo sapessero  già 2500 anni fa’ , è sorprendente!

Ora una domanda sulla storia…I buryati  sono sempre mongoli?  Che cosa accadde veramente , perché  i buryati  furono perseguitati ? Perché  diventarono  parte dell’ Ex Unione Sovietica?
Ayana,  dunque, parlando  di buryat di KHORY. Noi siamo buryati- KHUBDUT . In Russia, i buryati sono tra le prime tre popolazioni per il livello di educazione da tanti anni.  Negli anni 30 la Repubblica  Sovietica Autonoma di Buryat-Mongola( che non c’entra niente con la Mongolia ) fu rinominata nella Repubblica   Sovietica  Autonoma di Buryazia con la definizione  che “ i buryati  hanno meritato di essere chiamati solamente i buryati”, così , praticamente, siamo stati strappati dal mondo della Mongolia.  Quel passo fu  molto forte e decisivo da parte della Russia, ma non da parte degli amministratori governativi dei Buryat-Mongoli, per come la vedo io, non essendo  profondamente consapevoli  delle conseguenze di questo cambiamento , apparentemente solo nominativo..In più, la cosa più grave fu l’accettazione dell’ alfabeto cirillico  per scordare l’eredità preziosa dell’ alfabeto antico tradizionale,  quindi il nostro popolo non fu solamente  rinominato , ma subì il danno, nello stesso tempo, per essere istantaneamente diventato  una popolazione senza conoscenza della lingua russa e il cirillico  perciò “classificata “ come “poco istruita”.
Certamente, sento spesso che ,i buryati sono anche loro i discendenti del grande popolo di Ghengiz Khan e così via  sulla grandezza del passato del nostro popolo..Io invece credo che il passato è sempre passato, bisogna continuare vivere oggi e creare  sempre più grandi possibilità per i nostri bambini. Vorrei che sempre di più la nuova generazione avesse la possibilità di poter studiare nelle università come Harvard o  Cambridge , o altre grandi università del mondo, che riescono ad avvicinarsi all’alta tecnologia ed all’industria, così il nostro popolo sarà sempre competitivo sul mercato mondiale  contribuendo  a sua volta.  Per me, questa è l’ unica strada la più reale per il mio paese  odierno..che è assai molto più realistica ,  e soprattutto appartiene al presente...
Va bene, queste sono  solamente, alcune delle  cose che penso, che ho detto magari in modo un po’ spontaneo!


Che cosa augurerebbe ai nostri lettori italiani?
La cultura dell’ Roma  che conta circa 770 anni prima della nostra era è la più interessante e ricca nel mondo, e ci sono stati i momenti della storia quando la grande Roma   ha avuto  contatti con i nostri antenati:  gli Unni.  L’Italia è sempre stato un paese che tiene una posizione  alta, e dai tempi dell’ Impero Romano lo stile di vita  e il tenore sono stati  sempre molto alti. Vorrei augurare ai lettori italiani  la felicità  come la cosa  più importante della vita, sempre e ovunque in qualsiasi momento  e in condizione  vi troviate!

Grazie di cuore per la sua intervista e per aver aperto gli occhi  almeno un po’ su alcuni aspetti della nostra vita è stato veramente interessante!

Ayana Sambuu

Nelle foto, dall'alto: Bair Davaa col Dalai Lama; con le modelle di Katya Zol a New York; con Katya Zol; con Irina Pantaeva; con l'amico italiano Oscar; il figlio Ayan nella sfida con il campione di scacchi Karpov